Le Bellezze di Siracusa. Visita la Sicilia.

Le Bellezze di Siracusa. Visita la Sicilia.

Marzo 14, 2014 Off Di Redazione

Per un’avventura che racchiuda tutti gli aspetti fondamentali di un viaggio Siracusa è la meta ideale. Sospesa tra terra e mare, tra storia e relax, Siracusa è la quarta città della Sicilia e ne occupa la parte sud orientale.
La città si stende tra l’insenatura del porto Grande e l’isola di Ortigia che racchiude gran parte del patrimonio barocco e classico dell’intera isola. Per i suoi gioielli Siracusa e il complesso della Necropoli Rupestre di Pantalica nel 2005 sono stati dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
Già nell’antichità Siracusa rappresentava uno dei cardini della civiltà greca prima, romana poi, per un periodo è stata ritenuta la città più importante dell’isola. Questo passato glorioso è rintracciabile nei numerosi insediamenti preistorici presenti nei dintorni del centro cittadino e nelle necropoli di Cassibile, Pantalica e Thapsos.

Per le vie di Siracusa apparirà palese l’importanza della religione e della spiritualità. Una della chiese più rappresentative è senza dubbio quella di San Giovanni alle Catacombe in cui la leggenda narra che San Paolo di Tarso predicasse ai primi cristiani. Da questa chiesa si raggiungono anche le catacombe siracusane seconde solamente a quelle di Roma.
Il Duomo, la cattedrale Metropolitana della Natività di Maria Santissima, si trova nel punto più alto dell’isola di Ortigia, rappresenta un raro esempio di arte barocca. Ricostruito sul tempio pagano dedicato ad Athena oggi lo incorpora totalmente. E’ ricco di cappelle e reliquiari e custodisce la statua di Santa Lucia, patrona della città.
La chiesa di Santa Lucia alla Badia è famosissima in quanto custodisce il quadro di Caravaggio “Seppellimento di Santa Lucia”.
Altri edifici religiosi degni di nota sono la chiesa di Santa Lucia al sepolcro, il Santuario della Madonna delle lacrime, San Martino e Santo Spirito.
Degno di nota sull’isola di Ortigia, nel quartiere della Giudecca, è il bagno ebraico ubicato nei sotterranei di un hotel.

Tracce di un passato ellenico sono i templi, quello di Apollo, di Zeus e di Artemide, alcuni di questi purtroppo ormai sono incorporati in nuovi edifici.
Il parco più importante è quello della Neapolis che ospita oltre all’anfiteatro romano, l’orecchio di Dioniso e la Grotta del Ninfo, il teatro greco, il più grande della Magna Grecia.
Anche l’architettura civile ha un suo fascino, ad ogni angolo Siracusa offre fontane, piazze, mura di protezione e porte di accesso.
Tra i palazzi in stile Barocco ricordiamo Vermexio e Beneventano del Bosco.
Se ad attrarvi è il turismo balneare non potrete perdere l’acqua cristallina e le spiagge sabbiose delle Fontane Bianche o della Riserva naturale di Vendicari.
Anche i buongustai saranno accontentati, da provare assolutamente le paste di mandorla, le cassate siracusane, la giuggiulena, gli occhi di Santa Lucia e le granite alla mandorla.