Impariamo a leggere l'etichetta di un prodotto cosmetico

Impariamo a leggere l'etichetta di un prodotto cosmetico

Settembre 9, 2014 Off Di Redazione

La definizione di prodotto cosmetico, pur essendo un termine di uso comune, riferito a una vasta tipologia di composti universalmente utilizzati, è ampiamente illustrata dall’articolo 2 del Decreto Legislativo del 24 aprile 1997 n. 126, che la distingue nettamente dai medicinali e ne esplicita le funzioni.

Nell’articolo 8 della Legge dell’11 ottobre 1986, n. 713, si indica con estrema chiarezza l’obbligatorietà dell’etichetta e dei dati che questa deve riportare su ogni confezione, a tutela del consumatore.

Tale articolo, ancora in vigore, è importantissimo, perché consultandolo impariamo a leggere l’etichetta di un cosmetico. Sull’etichetta di una crema per il viso oppure di un qualsivoglia trattamento di bellezza sono infatti contenute informazioni preziose, che possono esserci di grande aiuto per adoperare al meglio il prodotto.

Ci gioveremo dei suoi benefici e scongiureremo il rischio d’intolleranze. È tuttavia necessario saper leggere e comprendere solo ciò che effettivamente può tutelarci da un uso improprio o controindicato per il nostro benessere: la composizione degli ingredienti; la durata minima prevista, sia a confezione sigillata che aperta; la funzione del prodotto e le sue modalità di utilizzo; il contenuto nominale espresso in grammi o in millilitri.

Le nozioni più rilevanti riguardano la data di scadenza del prodotto e il suo INCI. Nel primo caso è utile sapere che i cosmetici, una volta aperti, mantengono intatte le loro proprietà e le loro caratteristiche organolettiche per un periodo limitato, di norma pari a 6 mesi; trascorsi i quali, la ditta non garantisce più l’efficacia dichiarata.

Assumiamo, dunque, la buona abitudine di memorizzare il giorno di apertura della confezione di una crema viso o di una lozione per il corpo e, se dopo il periodo indicato il contenitore è ancora pieno, cestiniamolo.

Quest’informazione è riportata con un simbolo grafico, rappresentato da un’icona del barattolo aperto e il numero dei mesi. Altro dato presente sull’imballaggio, con cui è bene familiarizzare malgrado l’iniziale difficoltà di lettura, è l’INCI, ovvero la lista degli ingredienti che compongono il prodotto.

Le sostanze in esso contenute sono riportare con i loro nomi scientifici e la loro conoscenza non solo aiuta a verificare la qualità di un cosmetico, ma anche a prevenire eventuali reazioni allergiche causate da determinati componenti. Impariamo a leggere attentamente l’etichetta, diventeremo maggiormente consapevoli di ciò che adoperiamo sul nostro corpo.