Vasetti di melanzane sott'olio perfetti con questi “trucchi”

Dicembre 19, 2014 Off Di ZenzCom

Fra le tante specialità sott’olio che è semplice e divertente preparare a casa propria incontriamo un grande classico: le melanzane sott’olio, vero e proprio prestigio di molte tradizioni culinarie dell’Italia meridionale ma che anche nelle regioni del centro e del nord incontrano tanti estimatori.
Preparare le melanzane sott’olio è un’attività che può nascondere qualche insidia, perciò ecco qualche piccolo consiglio per far sì che le vostre preparazioni siano sempre da dieci e lode.
Melanzane sott'olio in un piattoPrima di tutto dovrete avere l’accortezza di scegliere melanzane belle e sode, preferibilmente biologiche, che andranno tagliate in fette dello spessore di circa un centimetro da salare e lasciar scolare dei liquidi amari che permeano la polpa.
Successivamente bisogna sciacquarle con cura, asciugarle e gettarle in una pentola di aceto bollente per qualche minuto, per poi scolarle e lasciarle ad asciugare per un paio di ore su un telo.
Nell’attesa ci si potrà occupare dei vasetti per sott’olio e delle relative capsule, da lasciare bollire completamente immersi nell’acqua per mezz’oretta abbondante al fine di sterilizzarli a dovere.
A questo punto nei vasetti si andranno a collocare, alternati, pezzetti di aglio, basilico e foglioline di menta con strati di melanzane avendo l’accortezza di controllare che il livello dell’olio sia sempre sufficiente a ricoprire il tutto. Ultima cosa, attendete almeno un mese prima di assaggiare le vostre squisite melanzane sott’olio!