Come fare le marmellate di mele cotogne? Scopri una semplice ricetta!

Gennaio 23, 2015 Off Di ZenzCom

Purtroppo negli ultimi decenni tante varietà tradizionali di frutta stanno scomparendo, per via della diffusione su larga scala delle cultivar più produttive e perciò economicamente più redditizie; per fortuna, però, non mancano gli appassionati dei cosiddetti “frutti antichi” o “frutti dimenticati” che si impegnano affinché questo straordinario patrimonio di biodiversità non vada perduto.
Marmellata di mele cotogneUn frutto sicuramente da riscoprire, e che vale la pena di valorizzare, è la mela cotogna. Dal sapore tendenzialmente acidulo e astringente, questa varietà di mela non è particolarmente adatta al consumo diretto – da qui, appunto, il fatto che la sua coltivazione sia stata progressivamente abbandonata – ma è veramente speciale per chi desidera preparare delle confetture, delle gelatine o delle composte.
La mela cotogna è infatti ricchissima in pectina, un addensante naturale che consente di ottenere ricette dalla consistenza ottimale senza l’aggiunta di nulla; in più, la forte aromaticità del frutto rende le preparazioni che lo contengono molto gradevoli e profumate.
Se desiderate scoprire come fare le marmellate di mele cotogne, approfittando delle tante virtù nascoste di questo frutto appartenente alla famiglia delle rosacee, potrete dare un’occhiata al sito web Quattro Stagioni – Bormioli Rocco, su cui trovare le indicazioni per preparare passo passo delle ottime conserve ideali per la prima colazione, la merenda e tutti i momenti in cui si ha voglia di qualcosa di dolce!