Dublino, le sue birre, i suoi pub

Dublino, le sue birre, i suoi pub

Luglio 14, 2015 Off Di Massimiliano Roveri

Se vi state preparando per una vacanza a Dublino non dimenticate di mettere in conto un giro dei suoi pub!

Dublino e le birre: non più (soltanto) Guinness

Dublino, capitale della Repubblica d’Irlanda, è famosa tra l’altro per essere la patria della Guinness, la birra scura (Stout) più famosa nel mondo.
Quello della Guinness è stato per anni e anni un monopolio che sembrava inattaccabile. Ma, soprattutto nell’ultimissimo periodo, le cose hanno cominciato a cambiare: si sono affacciati ul mercato irlandese molti birrifici artigianali.
Una vacanza in Irlanda non può non comprendere l’esperienza dei suoi pub e delle sue birre, anche perché la “filosofia” del pub fa sì che il pub stesso non sia semplicemente e soltanto un luogo in cui bere (birra soprattutto), ma anche il luogo per antonomasia per trovarsi a fare quattro chiacchiere tra amici, per suonare musica e cantare e, insomma, per godersi quello che in Irlandese, la lingua celtica originaria dell’Isola di Smeraldo, viene definito “craic”, l’atmosfera scanzonata e chiassosa, ad alto tasso sia alcolico sia musicale, che trasformano un pub in un buon pub.

Dublino e le birre: qualche consiglio

Guinness e non solo, dicevamo. Ma essere a Dublino e non bere neanche una Guinness sarebbe un sacrilegio! Dove gustarla al meglio?
In pieno centro a Dublino ci sono almeno tre pub che si contendono il titolo di migliore Guinness della città: il Mulligans, il Long Hall e il Grogans.
E, una volta compiuto il rito della pinta di Guinness, il luogo migliore per cominciare a scoprire il mondo delle nuove birre artigianali irlandesi è senza ombra di dubbio il pub (e ristorante) Against the Grain, con una selezione che coniuga al meglio quantità e qualità di scelta.
Against the Grain vanta anche una eccezionale collezione di whiskey irlandesi e whisky da tutto il mondo. Ma questo post parla solo di birra… 😉