Sesso anale ed emorroidi sono collegati? Il parere della medicina

Sesso anale ed emorroidi sono collegati? Il parere della medicina

Aprile 1, 2016 Off Di ZenzCom

Le preferenze sessuali nel rapporto di coppia sono una questione molto intima e personale, ma oltre alle proprie inclinazioni è giusto soffermarsi sulle possibili ripercussioni che alcune pratiche possono avere a livello di salute.
Statua con mano sul visoIn molti ad esempio si chiedono se la comparsa dei disturbi emorroidari sia legata da un rapporto di causa-effetto con la diffusa pratica del sesso anale. Molte ricerche mediche si sono dedicate all’argomento, e dalle indagini effettuate è emerso che non vi sono rapporti diretti quanto piuttosto possibili correlazioni.
In parole povere, il sesso anale di per sé non causa la comparsa delle emorroidi ma, in alcuni soggetti predisposti a soffrire di questi problemi di carattere proctologico, il sesso anale può accelerare l’evoluzione della situazione e in qualche caso peggiorare i sintomi. Per questo motivo è indispensabile osservare la propria situazione con occhio critico.
Per comprendere fino a che punto vi siano dei problemi occorre prima di tutto ascoltare il proprio corpo e i relativi campanelli d’allarme: qualora si avvertissero gonfiori, dolori e sanguinamenti a livello emorroidario, è buona cosa sospendere in via temporanea le proprie attività sessuali.
E, naturalmente, va consultato il prima possibile il proprio medico di famiglia, o ancor meglio uno specialista in proctologia, esponendo senza timori né imbarazzi la propria situazione così da ricevere un utile e propositivo parere in merito.