Il cavo ECG per la trasmissione dei segnali dell’elettrocardiografo

Il cavo ECG per la trasmissione dei segnali dell’elettrocardiografo

Luglio 7, 2017 Off Di ZenzCom

L’attività elettrica che regola il funzionamento del cuore fa sì che il muscolo cardiaco si contragga e si rilassi in modo tale da permettere il pompaggio del sangue verso i polmoni e, da lì, a tutti i tessuti del corpo.
L’elettrocardiogramma – o ECG in breve – è un esame in grado di studiare approfonditamente questa attività elettrica del cuore e di rilevarne eventuali anomalie. Il dispositivo usato per questo test, detto elettrocardiografo, mostra l’andamento degli impulsi elettrici del cuore attraverso il tracciamento di linee le cui creste e avvallamenti danno origine a delle particolari onde.
È necessario sottoporsi a un ECG prima di intraprendere un’attività sportiva o in caso di disturbi come ad esempio fitte al petto, mancanza di fiato, giramenti di testa, palpitazioni e qualunque altra anomalia la cui origine potrebbe essere cardiaca; perciò gli elettrocardiogrammi possono rivelarsi dei veri e propri esami salvavita.
Le strutture sanitarie che effettuano questi test devono dotarsi di attrezzature all’avanguardia che abbiano un elevato grado di precisione e dotarsi di tutti i componenti e accessori indispensabili per farli funzionare al meglio. Fondamentale è, a tal proposito, la scelta di un cavo ECG che trasmetta in modo impeccabile i segnali rilevati dagli elettrodi. Un assortimento completo di accessori e cavi ECG è a disposizione da N.O.R.I.S. srl (noris-mdn.com).