Crisi migranti, Caprarica a Di Maio: ‘L’Italia non può gestirla senza l’Europa’. La replica: ‘L’Italia la sta già gestendo da sola’

Crisi migranti, Caprarica a Di Maio: ‘L’Italia non può gestirla senza l’Europa’. La replica: ‘L’Italia la sta già gestendo da sola’

Luglio 5, 2017 Off Di Redazione

Collegato con lo studio, in occasione dell’ultima puntata de La Gabbia Open, il deputato 5 Stelle Luigi Di Maio ha parlato di banche e immigrazione, questioni divenute scottanti negli ultimi giorni.
Ospite del programma di Gianluigi Paragone anche il giornalista della Rai Antonio Caprarica, il quale ha chiesto a Di Maio se l’Italia sarebbe in grado di gestire la crisi dei migranti senza l’Europa.
Una domanda che lascia a bocca aperta il telespettatore attento: poche ore prima il presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva detto che “un Paese da solo non può farcela. Anche un paese grande e aperto come il nostro. Serve la collaborazione internazionale, ma alcuni Paese dell’Europa restano insensibili”.
E infatti Di Maio ha replicato così al giornalista:
“Io vorrei dare una notizia ai cittadini italiani, e anche a Caprarica: l’Italia sta gestendo da sola l’emergenza immigrazione.
Quest’anno abbiamo speso 5 miliardi di tasse per l’accoglienza e 191 milioni ce li ha dati l’Europa. Ciò significa che la maggior parte delle risorse ce le stanno mettendo i cittadini italiani.
L’82% dei migranti che arrivano in Europa passano per l’Italia e trovano un muro, alle frontiere con Francia e altri paesi, che si chiama Regolamento di Dublino 3, che non consente a quei ragazzi che dicevano ‘vogliamo andare in Germania’ di andare in Germania.
E ancora:
“Io penso, come diceva prima chi mi ha preceduto, che noi quelle persone dobbiamo trattarle dignitosamente. Ed è proprio per questo che ci devono dare una mano gli altri paesi europei.
Perché il vero problema è che, oltre ai 180mila che sono arrivati l’anno scorso, che sono un record insieme a quelli che arriveranno quest’anno e che sono arrivati in questi anni, io ho anche 10 milioni di poveri italiani a cui badare e per cui fare misure per trattarli dignitosamente.
Non ce la potremmo mai fare da soli.
Quindi io rispondo al signor Antonio Caprarica che il vero tema è che l’Italia sarà in Europa finché l’Europa esisterà, ma se l’Europa non affronterà tutta insieme il fenomeno dell’immigrazione, scomparirà.
Se ogni paese pensa ai fatti suoi, come Macron. Macron è europeista, ma con le frontiere degli altri, perché ci manda a Ventimiglia tutti quelli che non sono passati per il Regolamento di Dublino in Francia.

Il video dello scambio

Il deputato del M5S ha postato il video integrale del proprio intervento a La Gabbia, corredato dal seguente commento:
“Il governo a guida Pd ha presentato in Parlamento un decreto nel quale dice di voler salvare le banche venete, ma in realtà salva dalla galera gli amministratori delegati, i manager e i responsabili dei disastri di quelle banche, provoca il licenziamento di 4000 dipendenti e regala queste banche ad 1 euro ad Intesa San Paolo, il tutto mettendoci 17 miliardi di euro delle nostre tasse.
Questo è un mondo alla rovescia”.
Fonte: www.silenziefalsita.it