Speed Queen: il nuovo mercato delle lavanderie self-service

Speed Queen: il nuovo mercato delle lavanderie self-service

Novembre 17, 2017 Off Di Redazione

La crisi economica degli ultimi anni, ha scoraggiato numerosi italiani, desiderosi di aprire una loro attività. Costi di amministrazione troppo alti, modalità di assunzione del personale poco vantaggiose e guadagni ridotti, hanno portato alla chiusura di diverse imprese.
Speed Queen è una nuova possibilità di investimento, molto più vantaggiosa rispetto all’apertura di un locale tradizionale. I motivi?

Innanzitutto, partiamo col presentare la Speed Queen.


Speed Queen, da oltre 100 anni produce apparecchiature per lavanderia, esportate in tutto il mondo. Leader del mercato statunitense, Speed Queen possiede una sede amministrativa a Brescia, dove controlla l’andamento del mercato italiano.
Oggi l’azienda, grazie alle oltre 70.000 lavanderie in tutto il mondo, può considerarsi leader assoluto nel nuovo settore delle lavanderie self-service.
Sempre più persone, chiedono informazioni e sono curiose sulle modalità di apertura di una lavanderia self-service. Quali sono i costi di amministrazione? E’ il solito business destinato a fallire col tempo? Rispondiamo dettagliatamente a queste domande, analizzando i motivi della convenienza Speed Queen.

Perchè aprire una lavanderia Speed Queen

Innanzitutto, partiamo col chiarire un particolare semplice ma di fondamentale importanza. Le lavanderie self-service, si distinguono dalle semplici lavanderie, per l’assenza di personale al loro interno.
In questi locali, aperti al pubblico, sono posizionati diversi macchinari di ultima generazione, capaci di lavare numerose quantità di bucato.
L’apertura di una lavanderia Speed Queen, può rappresentare un investimento di grande successo, accessibile praticamente a tutti.
L’azienda, infatti, mette a disposizione un super ammortamento del 140%, oltre ad offrire la possibilità di pagamenti dilazionati, con la prima rata da pagare solo dopo 6 mesi dall’apertura.
I costi iniziali, in questo nuovo modello di investimento, sono praticamente nulli.
A contribuire alla riduzione dei soliti costi amministrativi, vi è anche la totale assenza del personale. Questo vuol dire persone in meno da retribuire e guadagni netti più alti.
L’aperture di una lavanderia Speed Queen, è consigliata soprattutto in zone molto frequentate, dove il continuo viavai di persone, attira sempre nuovi clienti nel negozio.
Le lavanderie self-service hanno una dimensione minima di 40 mq.
Durante la fase di apertura del negozio, Speed Queen mette a disposizione i suoi maggiori esperti, che vi aiuteranno in tutto il processo di sviluppo imprenditoriale.
Verrà effettuata un’analisi della location, individuando punti di forza e di debolezza della zona, senza tralasciare il design del negozio e dei macchinari.

Dove aprire la vostra lavanderia self-service

Come già detto in precedenza, l’apertura di una lavanderia self-service, va effettuata possibilmente in una zona abbastanza frequentata.
Attualmente, nel nostro Paese, le lavanderie Speed Queen sono presenti in diverse Regioni. E’ possibile trovarle:

  • Nel Lazio: a Roma, Fregene ed Aranova
  • Nella Lombardia: a Treviglio, Vigevano e Brescia.
  • Nel Piemonte: Situate tutte nella città di Torino
  • In Liguria: Situata a Tortona
  • In Toscana: Situate tutte nella città di Firenze

Altre lavanderie sono presenti anche nelle restanti Regioni. In particolare menzioniamo, i negozi di Rimini, Desenzano, Lanciano, San Giovanni Teatino, San Benedetto. Speedqueen, desidera allargare la propria rete di business, anche nel resto della Penisola. Veneto, Trentino, Campania, Emilia-Romagna.. sono tutte Regioni dove l’azienda cerca nuovi imprenditori, vogliosi di provare questo nuovo business.
Per aprire la vostra lavanderia self-service, vi basta contattare Speed Queen, al numero 0289919536.
Gli esperti dell’azienda, saranno felici di consigliarvi la migliore zona possibile e di aiutarvi a sviluppare il vostro progetto.