Fini: i silenzi di anni fa e quelli di oggi del circolo mediatico italiano

Fini: i silenzi di anni fa e quelli di oggi del circolo mediatico italiano

Fini: i silenzi di anni fa e quelli di oggi del circolo mediatico italiano

Oggi Luigi Di Maio ha denunciato un comportamento giornalistico scorretto da parte del berlusconiano ‘Il Giornale’ in cui informazione e propaganda erano così tanto intrecciati da risultare impossibile separare la notizia dal commento malevolo e propagandistico contro il Movimento 5 Stelle.

Questo però non ci impedisce di riconoscere al giornale di Sallusti ciò che gli va riconosciuto e che i media italiani mettono sotto silenzio.

Potrebbe “Silenzi e Falsità” non farvi conoscere questo inaccettabile silenzio solo perché si tratta de ‘Il Giornale’?

Se lo facessimo predicheremmo bene e razzoleremmo male, comportandoci esattamente come chi fa informazione senza un minimo di professionalità e obiettività.

Veniamo ai fatti.

Nell’agosto del 2010 ci fu un attacco virulento contro ‘Il Giornale’ e contro il giornalista Nicola Porro in particolare, accusati dalla stragrande maggioranza di media – in prima fila con i bazooka da guerra stavano Corriere, Repubblica, Stampa e via dicendo – di fare una campagna diffamatoria contro Gianfranco Fini per motivi politici.

La principale delle accuse che allora formulava ‘Il Giornale’ a Gianfranco Fini era di aver svenduto a prezzo “vile” una villa di pregio a Montecarlo a una società con sede in un paradiso fiscale, la quale poi l’avrebbe rivenduta a prezzo super maggiorato a un’altra società sempre con sede in un paradiso fiscale. leggi tutto

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

Manovra verso bocciatura Ue entro fine mese. Conte: dialogo ma non la cambieremo

Manovra verso bocciatura Ue entro fine mese. Conte: dialogo ma non la cambieremo

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE BRUXELLES – La Commissione europea sta analizzando con attenzione il bilancio programmatico

READ MORE
Verdi: immigrati, Europa, lavoro e ambiente. Ecco il programma vincente

Verdi: immigrati, Europa, lavoro e ambiente. Ecco il programma vincente

Le elezioni in Baviera sono la conferma che il voto ecologista torna ad essere attraente

READ MORE
Macedonia: ministro Ademi, referendum occasione per Ue

Macedonia: ministro Ademi, referendum occasione per Ue

“Il referendum sarà un successo perché la Macedonia non ha alternativa all’adesione alla Nato e

READ MORE
Erdogan in emergenza, a Berlino per riavvicinarsi a Ue

Erdogan in emergenza, a Berlino per riavvicinarsi a Ue

Fra proteste e polemiche, la città blindata come per Obama Il tentativo di Recep Tayyip

READ MORE