Il ministro Savona ‘ha trovato’ 50 miliardi per un ingente piano di investimenti

Il ministro Savona ‘ha trovato’ 50 miliardi per un ingente piano di investimenti

Il ministro Savona ‘ha trovato’ 50 miliardi per un ingente piano di investimenti

Intervistato da La Verità, Paolo Savona ha detto che non esiste un piano B di uscita dell’Italia dall’Euro e propone di usare 50 miliardi di avanzo con l’estero per un ingente piano di investimenti.

“L’Italia -ha spiegato il ministro per gli affari europei – da tempo vive al di sotto delle proprie risorse, come testimonia un avanzo di parte corrente della bilancia estera”.

“Tale avanzo – ha proseguito – non può essere attivato, cioè non possiamo spendere, per l’incontro tra i vincoli di bilancio e di debito dei Trattati europei”.

Savona ha aggiunto che questo avviene nonostante il nostro Paese abbia ancora un tasso di disoccupazione nell’ordine del 10% della forza lavoro e “rischi crescenti di povertà per larghe fasce di popolazione”. Leggi tutto

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

Fini: i silenzi di anni fa e quelli di oggi del circolo mediatico italiano

Fini: i silenzi di anni fa e quelli di oggi del circolo mediatico italiano

Oggi Luigi Di Maio ha denunciato un comportamento giornalistico scorretto da parte del berlusconiano ‘Il Giornale’ in

READ MORE
UE Accordo Migranti: Centri di Volontariato, Macron – Fatti nei paesi d’ingresso – Conte: Falso

UE Accordo Migranti: Centri di Volontariato, Macron – Fatti nei paesi d’ingresso – Conte: Falso

Dopo la minaccia di veto dell’Italia e al termine di dieci ore di mediazioni, i

READ MORE
Tema Migranti: Salvini Paranoico con le Ong vada in Olanda

Tema Migranti: Salvini Paranoico con le Ong vada in Olanda

La nave della Ong tedesca Lifeline è intervenuta in soccorso di 300-400 migranti a bordo

READ MORE
Mercati Tranquillizzati da Tria! L’Euro non è in discussione.

Mercati Tranquillizzati da Tria! L’Euro non è in discussione.

La linea del governo è che l’euro non è in discussione’, il ministro dell’Economia Giovanni

READ MORE