Germania: esplosione in raffineria, 8 feriti

Germania: esplosione in raffineria, 8 feriti

Germania: esplosione in raffineria, 8 feriti

(ANSA – AP) – UDINE, 1 SET – Otto persone sono rimaste ferite a causa di un’esplosione che ha provocato un incendio questa mattina in una raffineria in Baviera. Altre 1.800 persone, residenti nella zona, sono state temporaneamente evacuate. La Polizia ha riferito che il fuoco si è sprigionato rapidamente dopo un violento scoppio udito questa mattina presto a Vohburg, una cittadina sul Danubio nel sud della Germania, circa 18 km a est di Ingolstadt. Una vasta colonna di fumo si è alzata visibile a miglia di distanza. I residenti sono stati evacuati a scopo precauzionale a causa del denso fumo che si è sprigionato. I test svolti successivamente nell’aria hanno evidenziato che è sicuro, per i cittadini, fare rientro nelle loro abitazioni. L’agenzia di stampa tedesca Dpa ha riferito che tutte le otto persone ferite sono dipendenti della raffineria Bayernoil. Quasi 400 vigili del fuoco e poliziotti sono ancora sul posto per domare le fiamme. Le autorità riferiscono che la causa dell’esplosione non è nota.

 

www.ansa.it

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

Maltempo killer, la caduta di alberi fa vittime nel Lazio e a Napoli

Maltempo killer, la caduta di alberi fa vittime nel Lazio e a Napoli

Vittime per la caduta di alberi nel Lazio e in Campania. Non ce l’hanno fatta

READ MORE
Bomba in Crimea, 18 morti in una scuola. Killer appena maggiorenne

Bomba in Crimea, 18 morti in una scuola. Killer appena maggiorenne

Il bilancio delle vittime dell’attacco a una scuola professionale di Kerch in Crimea sale a

READ MORE
Romania: si vota per referendum contro nozze gay

Romania: si vota per referendum contro nozze gay

In Romania alle 07.00 locali (le 06.00 italiane) si sono aperte le urne per un

READ MORE
Scooter Sharing a Milano: Nasce GoVolt Mobility

Scooter Sharing a Milano: Nasce GoVolt Mobility

In arrivo nel capoluogo lombardo il servizio di scooter sharing che punta al Made in

READ MORE