Verdi: immigrati, Europa, lavoro e ambiente. Ecco il programma vincente

Verdi: immigrati, Europa, lavoro e ambiente. Ecco il programma vincente

Verdi: immigrati, Europa, lavoro e ambiente. Ecco il programma vincente

Le elezioni in Baviera sono la conferma che il voto ecologista torna ad essere attraente in alcuni paesi del Nord Europa, in un momento di crisi dei partiti popolari e di ascesa dei movimenti più radicali. Oltre che nel land tedesco, infatti, gli ecologisti hanno ottenuto risultati soddisfacenti anche alle elezioni comunali che si sono svolte in Belgio e a quelle nazionali in Lussemburgo.

Ma cosa prevede il programma del partito guidato da Katharina Schulze? In pratica, la campagna elettorale del partito Die Grünen si è basata su una serie di slogan che, letti uno a uno, appaiono decisamente in antitesi rispetto alla narrazione dei partiti sovranisti, populisti e anti Europa, narrazione che fino a ieri sembrava inarrestabile.

Diritti
Pari opportunità per donne e uomini e per gli immigrati. Il partito dei verdi chiede anche l’abbattimento delle barriere a favore di disabili, anziani. Die Grünen si schiera inoltre contro la discriminazione di razza e di religione, e contro la discriminazione degli omosessuali.

Ambiente
Cambiamento climatico è, ovviamente, uno dei punti cardine del programma dei verdi bavaresi, che sottolineano l’importanza dell’energia rinnovabile e di quella solare… il programma contiene una sorta di Manifesto per una Bio-Baviera. Die Grünen punta a ridurre drasticamente l’inquinamento causato dalle emissioni delle automobili e caldeggia il sostegno a industrie più ecologiche.

Lavoro e immigrati
Tra i punti qualificanti del programma i verdi di Katharina Schulze ci sono quelli legati in senso ampio al lavoro e l’integrazione degli immigrati. I due temi si incrociano inevitabilmente. Il partito propone l’apertura di un numero maggiore di asili per consentire alle donne di andare a lavorare. Ma chiede anche politiche per aumentare l’integrazione degli immigrati in Germania, per esempio lo studio del tedesco e la formazione per trovare più facilmente un’occupazione.

Tecnologia e sicurezza
Die Grünen è favorevole alla digitalizzazione e a un maggiore uso di internet nell’ambito della società (sia dal punto di vista pubblico che da quello privato), ma sottolinea anche l’importanza di avere più protezione dei dati personali, come indirizzo e data di nascita. I Verdi assicurano anche più attenzione alle Pmi per l’innovazione tecnologica, che deve proseguire in Baviera pur nel rispetto dell’ambiente.

Europa e sicurezza 
Su questo punto la distanza da estrema destra e populisti è siderale. I Verdi, infatti, pur sottolineando che la sicurezza è importante e che serve maggiore rispetto per la polizia, si dichiarano a sostegno della diversità e contro l’estremismo di destra, ricordando che una legge fondamentale in Germania sancisce il rispetto di tutte le religioni. Sull’Europa, poi, Die Grünen non solo si dichiara a favore dell’Unione, ma ricorda anche come la Ue abbia come obiettivo la pace e la prosperità. Per i Verdi l’Unione europea va rafforzata e occorre abbattere le barriere e i confini in Europa.

www.ilsole24ore.com

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

Luigi Di Maio: ‘Il contratto di Governo ha una rotta ben definita: aiutare i cittadini’

Luigi Di Maio: ‘Il contratto di Governo ha una rotta ben definita: aiutare i cittadini’

Il leader pentastellato Luigi Di Maio, ha rilasciato un’intervista all’Eco di Bergamo che è stata pubblicata

READ MORE
Nell’Europrogramma del M5S c’è anche il riconoscimento dell’identità digitale

Nell’Europrogramma del M5S c’è anche il riconoscimento dell’identità digitale

“Le nuove tecnologie e la globalizzazione stanno cambiando il mondo che abbiamo sempre conosciuto. È

READ MORE
Roma, nuovo contratto con Ama: se la città è sporca pagheranno i dirigenti

Roma, nuovo contratto con Ama: se la città è sporca pagheranno i dirigenti

“Ecco la novità introdotta nel nuovo contratto di servizio tra Roma Capitale ed Ama: i

READ MORE
Vito Crimi (M5S): «Balle de Il Giornale sui sondaggi di governo: siamo al limite della diffamazione»

Vito Crimi (M5S): «Balle de Il Giornale sui sondaggi di governo: siamo al limite della diffamazione»

«Balle de Il Giornale sui sondaggi di governo. Ridicolo. Oggi “Il Giornale” mi accusa di

READ MORE