Diego Fusaro: Emma Bonino e la sinistra divenuta partito radicale di massa

Diego Fusaro: Emma Bonino e la sinistra divenuta partito radicale di massa

Diego Fusaro: Emma Bonino e la sinistra divenuta partito radicale di massa

 

“Non si insisterà mai a sufficienza sui danni esiziali prodotti in Italia dal partito radicale segnatamente da Marco Pannella e da Emma Bonino“.

Così Diego Fusaro in un video pubblicato sul proprio canale Youtube, in cui ha spiegato che si tratta di “una cultura politica che si è venuta affermando sempre più e che di fatto ha egemonizzato lo spazio politico e culturale delle sinistre”.

Ma non è tutto, perché la cultura politica “ha contribuito a ridefinirne integralmente il profilo sull’onda lunga del ’68 come rivoluzione colorata del capitale, o più precisamente come rivoluzione mediante la quale non si è prodotta l’emancipazione dal capitalismo, bensì del capitalismo” ha proseguito il filosofo.

Il capitalismo “si è venuto ridefinendo, a partire dal ’68, nelle forme oggi imperanti ossia della società self-service, libero individualistica con liberalizzazione integrale dei costumi e dei consumi, dove tutto è possibile per l’oltre uomo post-moderno, la volontà di potenza nietzschiana illimitata di marca consumistica” ha detto. leggi tutto

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

In Serbia migliaia in piazza in nuova protesta antigovernativa

In Serbia migliaia in piazza in nuova protesta antigovernativa

Migliaia di persone sono scese pacificamente in piazza stasera a Belgrado, sfidando il freddo, nella

READ MORE
Ungheria, in 10mila in piazza contro Orbán. Il governo: li paga Soros

Ungheria, in 10mila in piazza contro Orbán. Il governo: li paga Soros

Si riaccende la protesta contro Orbán. Almeno 10mila persone sono scese in piazza a Budapest,

READ MORE
Austria: al via il matrimonio omosessuale,due donne le prime

Austria: al via il matrimonio omosessuale,due donne le prime

BERLINO, 1 GEN – Due donne austriache sono state la prima coppia omosessuale a sposarsi

READ MORE
Romania: al via la sua prima presidenza del Consiglio Europeo

Romania: al via la sua prima presidenza del Consiglio Europeo

La presidenza rumena inizia il 1º gennaio 2019 e guiderà il Consiglio per i prossimi 6 mesi.

READ MORE