Ungheria, in 10mila in piazza contro Orbán. Il governo: li paga Soros

Ungheria, in 10mila in piazza contro Orbán. Il governo: li paga Soros

Ungheria, in 10mila in piazza contro Orbán. Il governo: li paga Soros

Si riaccende la protesta contro Orbán. Almeno 10mila persone sono scese in piazza a Budapest, il 5 gennaio, per manifestare contro la cosiddetta «legge schiavitù» approvata dal governo a dicembre (incremento degli straordinari fino a 400 ore l’anno) e le sterzate autoritarie dell’esecutivo di Orbán. Nel mirino c’è anche una riforma del sistema giudiziario che mina l’indipendenza della magistratura, portando i giudici della corte suprema sotto la supervisione del governo. Il presidente della Federazione sindacale unitaria ungherese,
Laszlo Kordas, ha annunciato che le parti sociali presenteranno al governo un pacchetto di richieste che include salari più alti e un sistema di pensionamento più flessibile.

Se il governo rifiuterà il dialogo, ha detto Kordas, sarà indetto uno sciopero generale il 19 gennaio. La mobilitazione ha coinvolto anche i parlamentari delle forze di opposizione. «Il governo Orban ha tradito il suo popolo, i lavoratori. Ed è così venuto il tempo della rivolta», ha dichiarato Ferenc
Gyurcsany, presidente del Partito democratico. L’esecutivo, per ora, non mostra segni di apertura. Il portavoce Istvan Hollik ha dichiarato che la mobilitazione sarebbe «foraggiata da George Soros», il filantropo di origine ungherese finito nel mirino di tutte le sigle populiste europee.

www.ilsole24ore.com

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

Liquidazioni d’oro ex parlamentari, M5S rilancia la denuncia di Mario Giordano: ‘Stop ai privilegi’

Liquidazioni d’oro ex parlamentari, M5S rilancia la denuncia di Mario Giordano: ‘Stop ai privilegi’

Senza aspettare una legge, in questi anni il MoVimento 5 Stelle si è tagliato e

READ MORE
Di Maio: ‘Arriva in Cdm un decreto sblocca cantieri a firma M5S che sblocca centinaia di migliaia di posti di lavoro’

Di Maio: ‘Arriva in Cdm un decreto sblocca cantieri a firma M5S che sblocca centinaia di migliaia di posti di lavoro’

“Mercoledì della settimana prossima arriva in Consiglio dei ministri un decreto sblocca cantieri a firma

READ MORE
Caso Ruby, morta la testimone-chiave Imane Fadil: ipotesi avvelenamento

Caso Ruby, morta la testimone-chiave Imane Fadil: ipotesi avvelenamento

È morta a 34 anni in un letto d’ospedale, dopo un lungo ricovero, Imane Fadil,

READ MORE
Caso Sarti, la madre di Tiziana Cantone: «È diventata una vera piaga sociale»

Caso Sarti, la madre di Tiziana Cantone: «È diventata una vera piaga sociale»

Maria Teresa Giglio, madre di Tiziana Cantone, ragazza di Mugnano (Napoli) che nel settembre del

READ MORE