In Serbia migliaia in piazza in nuova protesta antigovernativa

In Serbia migliaia in piazza in nuova protesta antigovernativa

Gennaio 13, 2019 Off Di Redazione

Migliaia di persone sono scese pacificamente in piazza stasera a Belgrado, sfidando il freddo, nella sesta protesta popolare consecutiva contro il presidente Aleksandar Vucic e il Partito progressista al potere, per criticare le politiche del governo e chiedere maggiore libertà dei media, ma anche per denunciare l’insoddisfazione per quello che descrivono come uno scadimento del sistema democratico nel Paese balcanico. I dimostranti hanno marciato nel centro di Belgrado, sventolando bandiere serbe – assenti quelle di partito – e usando fischietti. Alla testa del corteo, un grande striscione con su scritto “Uno su cinque milioni”, lo slogan della manifestazione, un riferimento alle parole di Vucic che a dicembre aveva assicurato che non avrebbe accolto alcuna richiesta dei dimostranti neppure “se in piazza ci fossero cinque milioni” di persone.
Le proteste sono scattate dopo l’attacco violento, a novembre, contro Borko Stefanovic, un politico d’opposizione, picchiato dopo un comizio nella città serba di Krusevac. Le dimostrazioni sono sostenute anche dall’Alleanza per la Serbia, una eterogenea coalizione di organizzazioni e partiti di opposizione. Gli ultimi sondaggi indicano che i Progressisti di Vucic godono del 53% dei favori nel Paese, l’Alleanza per la Serbia del 14% circa. La prossima protesta è in programma il 16 gennaio. ANSA

(ANSA) – BELGRADO, 12 GEN – Migliaia di persone sono scese pacificamente in piazza stasera a Belgrado, sfidando il freddo, nella sesta protesta popolare consecutiva contro il presidente Aleksandar Vucic e il Partito progressista al potere. (ANSA). Foto di Stefano Giantin.