Da George Soros e la moglie 200mila euro a +Europa, il partito di Emma Bonino

Da George Soros e la moglie 200mila euro a +Europa, il partito di Emma Bonino

Marzo 27, 2019 Off Di Redazione

Il partito guidato da Emma Bonino+ Europa, ha ricevuto finanziamenti per quasi 200mila euro da George Soros e la moglie, Tamiko Bolton.
I contributi – si apprende dal sito ufficiale di +Europa – sono stati versati con due diverse operazioni da 99.789,00 in data 22 e 30 gennaio 2019.
In seguito all’entrata in vigore della legge Spazzacorrotti (l. 9 gennaio 2019, n. 3) i partiti – come spiega “il sito Wall Street Italia” – devono pubblicare le identità dei finanziatori il cui contributo superi i 500 euro.
Lo scorso anno il partito dell’ex leader radicale ha raccolto in totale 751.164 euro. Se nel 2019 +Europa raccogliesse la stessa cifra dello scorso anno – fa notare Wall Street Italia – le donazioni di Soros costituirebbero più di un quarto della torta.
“Si può escludere, però,” spiega ancora il portale economico “che il fondatore della Open Society abbia direttamente finanziato Più Europa nel 2018. Dal bilancio del partito, infatti, si apprende che i contributi dall’estero (pari a 100mila euro) sono stati tutti ascrivibili al professor Peter Baldwin. Stimato studioso ad Harvard, Baldwin ha messo a disposizione del movimento europeista 1,6 milioni di euro, di cui solo 100mila, per legge possono finire nel bilancio del partito (la parte restante è andata a finanziare le campagne di singoli candidati)”.
George Soros, è un finanziere ungherese naturalizzato americano che oggi si dedica alla filantropia e le politiche pro-migranti tramite la sua fondazione “Open Society”. Soros si prodiga talmente tanto per il prossimo che nel 1992 fu l’autore di un attacco speculativo che fece crollare la lira e mise in ginocchio l’Italia. Di questo lui non si è mai pentito visto che nel 2013 dichiarò che quella azione “fu una legittima operazione finanziaria”.
L’articolo Da George Soros e la moglie 200mila euro a +Europa, il partito di Emma Bonino