Coronavirus, Galli: «Gli italiani non si illudano, non ne verremo fuori tanto presto. Raccontare balle alla gente è inaccettabile»

Coronavirus, Galli: «Gli italiani non si illudano, non ne verremo fuori tanto presto. Raccontare balle alla gente è inaccettabile»

Coronavirus, Galli: «Gli italiani non si illudano, non ne verremo fuori tanto presto. Raccontare balle alla gente è inaccettabile»

«Tra quanto tempo potremmo allentare la presa sull’emergenza coronavirus? Credo che sia giusto dire agli italiani che ne verremo fuori, ma, allo stesso tempo, che non si illudano, perché non ne potremo venire fuori tanto presto. L’ottimismo e la volontà ci vogliono, ma il raccontare balle alla gente è assolutamente inaccettabile».

Così da Massimo Galli, professore ordinario di Malattie Infettive all’Università Statale di Milano e primario dell’Ospedale Sacco del capoluogo lombardo, intervenendo in collegamento con la trasmissione “L’aria che tira” (La7)

Il tasso di letalità del coronavirus registrato in Italia secondo Galli è falsato in quanto vengono conteggiati soltanto i sintomatici:

«È evidente che siamo ben lontani dal picco epidemico e c’è molto da lottare soprattutto per evitare che il problema si estenda ad altre regioni del Centro e del Sud. E poi ci sarà un’importante battaglia nella zona metropolitana di Milano, che in parte è già in corso di fatto. Soprattutto occorre per forza prevedere maggiore vicinanza a chi è a casa e ha problemi,» ha spiegato.

leggi tutto

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

Conte, noi apripista, Ue deve seguirci

Conte, noi apripista, Ue deve seguirci

“L’Italia è promotrice di un messaggio che si estende a tutte le istituzioni europee. Gualtieri

READ MORE
In arrivo decreto da oltre 20 mld

In arrivo decreto da oltre 20 mld

Valgono oltre venti miliardi le misure contenute nel decreto legge che sarà nelle prossime ore

READ MORE
Coronavirus, D’Ancona (Iss): «Sintomi anche leggeri possono essere indicativi, in una prima fase, dell’infezione»

Coronavirus, D’Ancona (Iss): «Sintomi anche leggeri possono essere indicativi, in una prima fase, dell’infezione»

«Dobbiamo convincere le persone che i sintomi anche leggeri possono essere indicativi, in una prima

READ MORE
Coronavirus, Pasqua a porte chiuse in Vaticano

Coronavirus, Pasqua a porte chiuse in Vaticano

Pasqua a porte chiuse in Vaticano: il sito della Prefettura della Casa pontificia informa che

READ MORE