Covid: Spirlì, firma ordinanza su rientri in Calabria

Il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha firmato oggi una nuova ordinanza, la n. 97, relativa ai rientri delle persone fisiche nel territorio regionale durante le festività natalizie.

√ą fortemente raccomandato – √® detto nell’ordinanza – alle persone fisiche arrivate nel territorio regionale con mezzo pubblico o privato, nelle 72 ore antecedenti l’adozione della presente ordinanza, o che giungano in Calabria, nei limiti di quanto consentito dai provvedimenti nazionali vigenti, fino al 23 dicembre 2020, di sottoporsi al tampone rapido antigenico gratuito, nelle giornate del 20, 21, 22 e 23 dicembre 2020, presso i drive-in o postazioni fisse appositamente predisposte in ciascun territorio provinciale”.
“La forte raccomandazione – riporta ancora l’ordinanza – deve necessariamente far leva sul senso civico di ogni cittadino, per la tutela della propria salute e di quella collettiva e per salvaguardare le persone pi√Ļ fragili ed esposte maggiormente al possibile contagio”. La raccomandazione “non si applica ai soggetti in transito sul territorio regionale, a coloro che sono in possesso dell’attestazione di essersi sottoposti, nelle 48 ore antecedenti all’arrivo in Calabria, a tampone molecolare o antigenico risultato negativo, a coloro che abbiano viaggiato su voli diretti ‘Covid-tested'”.
“Questa ordinanza – afferma Spirl√¨ – esce solo oggi perch√© abbiamo atteso l’arrivo dei tamponi antigienici necessari ai test dalla struttura del commissario straordinario per l’emergenza Covid, Arcuri. Si tratta di 50mila tamponi per una stima di circa 30mila rientri, anche se gli ultimi dati in nostro possesso ci fanno credere che possa esserci una cifra inferiore di rientri rispetto a quella preventivata. √ą fortemente consigliato sottoporsi al tampone gratuito e confidiamo molto sul senso civico di chi rientra e dei familiari che accoglieranno i propri cari. Ricordo che bisogna essere muniti dell’attestazione di viaggio e della registrazione sul sito regionale, da fare prima di partire per la Calabria”.
(ANSA).

leggi tutto