Trasporti: forte aumento quello su gomma in Paesi Centro-Est

Trasporti: forte aumento quello su gomma in Paesi Centro-Est

Trasporti: forte aumento quello su gomma in Paesi Centro-Est

Polonia rimane in testa a livello Ue con 18%

BELGRADO, 23 NOV – Il trasporto merci su gomma è cresciuto significativamente tra il 2016 e il 2017 in diversi Paesi dell’Europa centro-orientale.

Secondo nuovi dati Eurostat, resi pubblici oggi, gli aumenti maggiori nell’Unione europea si sono registrati in Lituania (+26,2%), seguita da Cipro (+17,5 %), Grecia (+ 15,5 %) e Polonia (+15,3 %), mentre i cali maggiori sono stati segnalati in Belgio (-13,4 %), Repubblica Ceca (-12 %) ed Estonia (-7,8 %).

A livello Ue, il trasporto merci su gomma è salito del 4,5% tra il 2016 e il 2017, ma in modo molto più marcato, +11,8%, se si prende in considerazione il periodo 2013-2017, ha sottolineato l’Ufficio statistico della Ue.

Nel 2017, rivelano dati Eurostat, la Polonia, con una percentuale totale del 18%, è stato il Paese Ue che ha prodotto la quantità più elevata di trasporto merci su gomma, calcolato in tonnellate-chilometro, seguita da Germania (16%), Spagna (12%), Francia (9%), Regno Unito (8%) e Italia (6%).

http://www.ansa.it

Commenti Facebook

RELATED ARTICLES

Germania, a dicembre nuovo calo della produzione industriale

Germania, a dicembre nuovo calo della produzione industriale

La produzione industriale tedesca segna a dicembre, a sorpresa, il quarto calo consecutivo mensile della

READ MORE
Auto: in Polonia maggior uso carburanti alternativi in Ue

Auto: in Polonia maggior uso carburanti alternativi in Ue

La Polonia è stato il Paese dell’Unione europea dove si è registrato l’uso più alto

READ MORE
Trasporti: aeroporto Budapest mira ad attrarre cargo da Cina

Trasporti: aeroporto Budapest mira ad attrarre cargo da Cina

Movimentato 70 mila tonnellate in primi sei mesi, anno, +15%. BELGRADO, 10 DIC – Budapest

READ MORE
Il peso dei gilet gialli nella trattativa

Il peso dei gilet gialli nella trattativa

Il governo italiano a Bruxelles: da noi pace sociale senza disordini in piazza, non ci

READ MORE