Le fasi della pultrusione vetroresina

Le fasi della pultrusione vetroresina

Aprile 23, 2017 Off Di ZenzCom

Il vetroresina è un materiale solido e robusto di origine sintetica che da diversi decenni si è imposto per essere davvero utile e versatile. Questa plastica rinforzata con fibre di vetro viene sottoposta a una serie di lavorazione che la rendono utilizzabile. Le fibre, infatti, vengono inserite in una matrice di tessuto o TNT che è stata in precedenza impregnata di resine termoindurenti, così da trasformare in solido il liquido per riuscire a raggiungere la forma più stabile e definitiva possibile.

com-22544Il vetroresina è universalmente apprezzato perché è allo stesso tempo leggero ma anche molto resistente agli agenti atmosferici, ecco perché si dimostra tanto funzionale e versatile tanto che il suo impiego è davvero molto variabile: con questo materiale si può avviare la produzione di oggetti di ogni tipo come le fusoliere degli alianti, le piscine, le vasche da bagno, le imbarcazioni, i complementi d’arredo per la casa e via dicendo.

Parlando di vetroresina è facile anche parlare della pultrusione, ovvero il processo che avviene quando il vetroresina in forma non solida viene spinto all’interno di stampi caratterizzati da forme e dimensioni variabili per riuscire a formare oggetti di sezione standard lavorando in modo continuo.

Un processo che venne studiato una sessantina d’anni fa per la prima volta e tuttora viene utilizzato anche perché ha raggiunto un’efficienza maggiore. Proprio per questo processo si utilizzano stampi per la pultrusione del vetroresina precisi che vengono realizzati con materiali resistenti.