Barriere architettoniche abbattute con gli ascensori per disabili

Barriere architettoniche abbattute con gli ascensori per disabili

Luglio 31, 2017 Off Di ZenzCom

Di fronte a un grosso investimento economico dedicato all’abbattimento delle barriere architettoniche, come può essere l’installazione di un montacarichi o di un ascensore, non ci si devo spaventare: oggi lo Stato interviene e dà un aiuto concreto a chi prende la decisione di realizzare un impianto di questo tipo (parliamo ad esempio di dispositivi per il superamento di dislivelli, barriere o scale).
piattaforme-elevatrici-per-disabili-300x185-300x185Da qualche tempo, infatti, l’agenzia delle entrate mette a disposizione delle agevolazioni fiscali per tutti coloro che si adoperano per eliminare completamente le barriere architettoniche installando un sistema che sia in grado di favorire la mobilità esterna ed interna di tutte quelle persone che hanno delle gravi disabilità motorie (come specifica molto precisamente l’articolo 3 al comma 3 della Legge 104/1992).
Chi installa un ascensore con queste finalità puoi infatti avvalersi della detrazione Irpef del 50%, il che significa che la metà dell’importo che chi acquista deve sostenere verrà restituita nei 10 anni a seguire in rate di uguale valore grazie allo sgravio Irpef. Anche la manodopera la progettazione sono incluse nel conteggio che, in fin dei conti, prevedo un costo netto pari alla metà di quanto preventivato.
Un altro punto a favore di queste spese per l’abbattimento delle barriere architettoniche: in questo caso non è presente l’IVA ordinaria al 22% ma quella agevolata al 4%. Ecco perché bisogna acquistare gli ascensori per disabili a Pavia entro il 2017.